LETTO&MANGIATO: nel video premiato a Città Studi la letteratura sposa la nouvelle cuisine.

Un ristorante dall’atmosfera suggestiva e un po’ atipica che propone nel suo menu letterario piatti davvero particolari, dal coquillage Malavoglia, a base di ostriche di Aci Trezza e confettura di lupini, ai  tagliolini alla Mandragola, fatti in casa con erbe aromatiche provenienti dall’orto biologico, fino alle maidelenettes del tempo perduto; che offre la possibilità di scaricare gratuitamente uno dei capolavori rappresentati dai piatti, tramite il codice sullo scontrino; che, infine, organizza catering a tema (una colazione da Tiffany piuttosto che un pranzo di Babette): questa è l’idea portante del nostro cortometraggio intitolato Letto&Mangiato, grazie al quale, venerdì 21 dicembre,  siamo stati premiati come vincitori nella sezione video dell’edizione 2014 del  concorso per le scuole legato al Premio Biella Letteratura e Industria.

Il tema del concorso era “Verso nuove imprese” e noi abbiamo dato vita ad un locale in cui si realizzi davvero il connubio tra letteratura ed imprenditoria, in questo caso gastronomica.

Il nostro è stato un gioco, forse difficile da trasformare in realtà, ma gli ambienti del castello di Sandigliano che hanno fatto da sfondo alla nostra storia e le attività che l’hanno ispirata sono la realizzazione del sogno che tanti anni fa ha spinto due giovani come noi ad intraprendere un innovativo percorso professionale.

Grazie anche agli insegnanti che ci hanno sostenuto, agli amici che ci hanno messo a disposizione i loro spazi e alla collaborazione di tanti nostri compagni, anche noi, quindi, siamo riusciti nella nostra piccola “impresa”: è stata una grande soddisfazione ed uno stimolo a trasformarci in imprenditori non solo virtuali!

(Il cortometraggio è visibile su  www.youtube.com/watch?v=BlSZtagPMVs )

                                                                                                                                                   Alessia Biagi e la III E LSSA

Please follow and like us: