Otto ragazze strepitose

IMG-20160602-WA0048

Dal 30 maggio al 2 giugno Roma è stata la capitale dell’atletica leggera, ospitando la finale nazionale dei campionati sportivi studenteschi.

In uno scenario suggestivo e unico al mondo quale lo stadio dei Marmi, oggi battezzato Pietro Mennea, le ragazze del nostro istituto hanno gareggiato con determinazione e grinta confrontandosi con le migliori selezioni d’Italia.

Personalmente ho avuto l’onore di accompagnare queste otto ragazze che mi hanno fatto vivere tre giorni di emozioni indescrivibili :Anna Bodo, Marta Bullio, Veronica Crida, Aurora Carlone, Lucrezia Ferrau’, Lucrezia Mancino, Rebecca Menchini e Roberta Sala sono scese in pista, ognuna a coprire una gara diversa e hanno portato la nostra scuola sul secondo gradino del podio.

Dopo due giorni di gare sotto ad un sole estivo, a cui non eravamo abituati, è arrivata una pioggia torrenziale che ha rovinato le finali dell’ultimo giorno obbligando il comitato organizzatore prima a sospendere e poi interrompere le gare. Questo ha cancellato dal programma la staffetta 4×100 a cui tenevamo tutte moltissimo, avendo il secondo tempo per pochi decimi e perdendo quindi la possibilità di salire sul podio per una medaglia.

A livello individuale ottime la prestazioni di Rebecca Menchini seconda nei 100, Anna Bodo quinta nel lancio del disco e Veronica Crida sesta nel salto in lungo, si parla ovviamente di classifica assoluta, quindi atleti individualisti più atleti appartenenti ad una squadra.

Per la classifica per istituti, la medaglia d’oro è andata all’ I.I.S. Leopardi-Majorana di Pordenone con 32 punti; argento per le nostre ragazze con 34 punti, e bronzo  al Liceo Berard di Aosta sempre con 34 punti. Resta il rammarico per un titolo italiano sfuggito per soli due punti, se avessimo avuto in squadra la nostra allieva Sara Zabarino, come da formazione vincente ai regionali, l’impresa sarebbe stata molto più facile e la vittoria sarebbe stata un gioco da ragazzi. Comunque vicecampionesse italiane è un traguardo incredibile e una grandissima soddisfazione che non ha precedenti nella storia dell’ITI Q.Sella al femminile.

Mi auguro che sia di buon auspicio a tutte, la stretta di mano sul podio da parte della campionessa olimpica Gabriella Dorio, oro a Los Angeles nel 1984 nei 1500

La trasferta prevedeva anche la partecipazione tra il pubblico al Golden Gala di atletica allo stadio olimpico giovedì 2 giugno.

Bellissimo vedere dal vivo campioni di caratura mondiale come l’americano Gatlin nei 100 e l’ucraino Bondarenko nel salto in alto, farsi trascinare nel tifo dal saltatore Tamberi e partecipare alla hola tra 37750 spettatori, un’ emozione unica.

Spero che questa trasferta abbia lasciato un segno positivo nei cuori di queste ragazze, un ricordo indelebile, anche se stiamo guardando già al futuro perché, tutto sommato, il sapore della vittoria è troppo buono e noi vorremmo gustarlo anche il prossimo anno!!!

La prof.ssa Repetto

 

IMG-20160530-WA0009 IMG-20160602-WA0032 IMG-20160531-WA0004 Nazionali atletica Roma giugno 2016 006

Please follow and like us: