Atletica leggera: sul podio per vedere più lontano!

 

Dopo aver combattuto per il titolo provinciale, le squadre femminile e maschile del nostro Istituto sono approdate giovedì allo Stadio “Primo Nebiolo” di Torino per la fase regionale.

Il bilancio è stato positivo sotto tutti i punti di vista: sul primo gradino del podio sono salite le nostre campionesse Rebecca Menchini nei 100 metri, Veronica Crida nel salto in lungo, Anna Bodo nel lancio del disco (primato personale m 31,62) e la staffetta 4×100 con Bullio, Crida, Ferrau’ e Menchini. Ottimo anche il terzo posto di Lucrezia Mancino nei 1000 con primato personale (3’06”2); a completare la squadra erano presenti Roberta Sala nel salto in alto, Anna Marangon nel getto del peso, Lucrezia Ferraù nei 100 metri ostacoli, Marta Bullio nei 400 metri e la riserva Aurora Carlone.

Con 14 punti le ragazze si confermano campionesse regionali davanti all’Istituto “De Amicis” di Cuneo con 18 punti e all’I.I.S. “Moro” di Rivarolo con 27.

Sul fronte maschile grandissimo secondo posto a squadre con 26 punti, dietro ai ragazzi del Liceo Scientifico “Galileo Ferraris” di Torino, che si confermano campioni regionali con 18 punti, e terzo l’ITIS “Del Pozzo” di Cuneo con 31.

Medaglia di bronzo individuale per Alessandro Farina nei 1000 metri con primato personale (2’43”10) e per Riccardo Rippa nel getto del peso. Per le altre specialità erano in pista Francesco Pivano nei 100 metri, Federico Cerbara nei110 metri ostacoli, Giacomo Foglio Bonda nel salto in lungo, Gabriele Chiaverina nel salto in alto, Nicolò Zedda nel lancio del disco e Mohamed Hadiry nei 400 metri (riserva Paolo Orsetto, titolare nei 1000 metri ma sostituito per malore).

Per l’atletica su pista cala il sipario con la fase regionale; niente fase nazionale, si dice per mancanza di finanziamenti. Un vero peccato! Grazie ad un lavoro capillare nelle proprie classi la collega Daniela Azario era riuscita a portare al campo un numero considerevole di allievi: siamo arrivate a 32 atleti, tanto entusiasmo e tanta voglia di cimentarsi nelle varie discipline che questo sport offre. Aver partecipato in 60 alla fase provinciale fa ben sperare per il prossimo anno. Soprattutto il  confronto con se stessi e la voglia di migliorare porteranno questi ragazzi lontano.

Grazie a tutti, perché anche quest’anno ci avete dato grandi soddisfazioni!

 

Prof. Rita Repetto

Please follow and like us: