OKKIO ALLA SALUTE!

Il giorno 29 novembre nella Sala Convegni “Elvo Tempia” dell’Ospedale si è svolto il convegno “Sovrappeso ed obesità infantile: un OKKIO a Società e Scuola”. L’iniziativa ha messo in evidenza ancora una volta come l’alleanza e la sinergia tra scuole e ASL sia di fondamentale importanza nel campo della prevenzione e della promozione di corretti stili di vita.

In occasione dell’evento sono stati analizzati i recenti dati legati all’obesità infantile, problematica sempre più diffusa nei paesi “ricchi” e legata a un’alimentazione scorretta e alla sedentarietà. A tale proposito, sono stati presentati i risultati dell’indagine “OKkio alla salute 2016”, il sistema di sorveglianza nazionale dedicato a raccogliere informazioni sugli stili di vita dei bambini della scuola primaria, sul loro stato ponderale e sulle iniziative scolastiche che favoriscono una nutrizione sana e uno stile di vita attivo; proprio in questa direzione si sono mossi i progetti di alternanza scuola-lavoro che i nostri ragazzi delle classi 4A, 5A e 5C CMB.CBS hanno svolto in questi anni, in collaborazione con il SIAN-Dietologia dell’ASL e con la supervisione del dott. Michelangelo Valenti e delle dietiste Chiara Torelli e Katia Bego.

In particolare è stato presentato un video sull’attività pratica svolta in occasione dell’Obesity day del 10 ottobre scorso che ha coinvolto più di 300 alunni delle scuole primarie del Biellese. I nostri studenti di 4A e 5A con i compagni del Liceo Scientifico “A. Avogadro” e dell’Istituto “GAE  Aulenti” hanno intrattenuto i bambini in attività ludiche e sportive nei parchi della città spinti dalla voglia di collaborare per creare un network di salute volto a consapevolizzare i più piccoli sul fatto che gli stili di vita e i comportamenti alimentari incidono sul loro benessere di oggi e di domani.

Il prof. Laurora, inoltre, ha presentato il risultato del monitoraggio sugli sprechi e gli scarti che derivano dopo la ristorazione, effettuato dai suoi studenti della 5C nelle mense delle scuole primarie di Candelo, Ronco e Gaglianico, con l’obiettivo di sviluppare strategie efficaci di gestione e di educazione mirate alla prevenzione o riduzione dello spreco.

Conoscere il valore dei principi nutritivi, conoscere la nostra piramide alimentare, leggere con senso critico le etichette degli alimenti, combattere gli sprechi, promuovere l’attività fisica sono stati punti chiave della peer education svolta dai nostri studenti con i bambini.

Please follow and like us: