Olimpiadi di Neuroscienze: ottima prestazione dei nostri studenti nella fase regionale

Tommaso Azzarello (IV A LSSA), Valeria Pavero e Federico Coda Luchina (IV D LSSA), Virginia Daneluzzo (IV E LSSA), Tommaso Quario (V A LSSA) sono i vincitori della fase di istituto delle Olimpiadi di Neuroscienze. Grazie ai loro punteggi, hanno avuto accesso alla prova regionale che si è svolta sabato 17 marzo, nell’ambito della “Settimana del Cervello”, presso l’Istituto di anatomia del Dipartimento di neuroscienze di Torino: 120 studenti provenienti da 24 scuole piemontesi si sono contesi il pass per la prova finale che si terrà a Catania il 4 e 5 maggio p.v. Ottima la prestazione dei nostri studenti, accompagnati dalla professoressa Anna Novaretti, in particolare di Coda Luchina e Quario piazzati nei primi 20.

Le Olimpiadi delle Neuroscienze rappresentano la selezione italiana della International Brain Bee (IBB), una competizione internazionale che mette alla prova studenti delle scuole medie superiori, di età compresa fra i 13 e i 19 anni, sul grado di conoscenza nel campo delle neuroscienze. Gli studenti si cimentano su argomenti quali l’intelligenza, la memoria, le emozioni, lo stress, l’invecchiamento, il sonno e le malattie del sistema nervoso. Scopo dell’iniziativa è accrescere fra gli studenti l’interesse per lo studio della struttura e del funzionamento del cervello umano e attrarre giovani talenti alla ricerca nei settori delle Neuroscienze sperimentali e cliniche, che rappresentano la grande sfida del nostro millennio.

Please follow and like us: