Sara Zabarino, campionessa nel giavellotto e nello studio

Biella, 10 maggio 2018.         Si può essere bravi a scuola e bravi, molto bravi anche nello sport.

Si può essere anche umili e quasi reticenti nel raccontare i propri meriti, appunto, nella scuola e nello sport: così è Sara Zabarino, che frequenta la V A CMB CM e che venerdì 4 maggio nell’aula magna del “Bona”  ha ricevuto, insieme ad altri due studenti biellesi, il bonus scuola BCS di 300 euro,  derivanti dai ricavi della scorsa edizione della “Biella Colors’ School”. Per accedere al premio i ragazzi dovevano essersi particolarmente distinti nel passato anno scolastico per risultati nello studio e in manifestazioni sportive a carattere nazionale.

Con una media dell’8,9 ottenuta in quarta  e con il secondo posto nel lancio del giavellotto conseguito ai Campionati italiani invernali di atletica leggera, Sara ha dimostrato di saper coniugare l’impegno sui libri con quello sul campo e i  suoi risultati vanno ben al di là di quelli valutati per il  bonus. Grazie alla sua prestazione ha, infatti, partecipato al triangolare di Halle con le squadre di Italia, Francia e Germania; in estate ha vinto i Campionati italiani juniores; si è classificata nona ai Campionati europei e quinta a Trieste ai Campionati italiani assoluti. E, per completare l’elenco dei suoi successi, quest’anno ha ottenuto la vittoria ai Campionati invernali con una misura che, in quel momento, rappresentava la seconda al mondo…

Non c’è da stupirsi, quindi, che sia stata contattata da alcuni Colleges americani che le hanno proposto di trasferirsi negli Usa dopo l’Esame di Stato, per continuare là studi e allenamenti. Lei è ancora indecisa e per ora è concentrata sugli impegni che la attendono in questi mesi: non solo la maturità, ma anche gli Italiani ad Agropoli e, a luglio, i Mondiali in Finlandia.

Tutto qui: le giornate e le notti prima degli esami della maggior parte degli studenti non sembrano più  così gravose.

Please follow and like us: