LOTTA ALLO SPRECO ALIMENTARE

Sabato 14 dicembre, presso la Sala del Consiglio Comunale di Biella, è stato presentato il report che sintetizza la mappatura di tutti gli enti piemontesi (pubbliche amministrazioni, associazioni, enti religiosi) che operano sulla riduzione dello spreco tramite utilizzo e riutilizzo di beni e alimenti in eccedenza o altrimenti destinati a divenire rifiuti anche se ancora utilizzabili.

Il progetto nasce da un protocollo di intesa fra Regione Piemonte e tutti i Centri di Servizio Volontariato che operano in Piemonte e che, in base al protocollo stesso, hanno messo in atto numerose azioni di sensibilizzazione alla lotta allo spreco, nei confronti delle scuole territoriali e dei cittadini.

La professoressa Patrizia Barlocco e il professor Stefano Laurora  erano presenti, insieme ad alcuni allievi del Liceo Scienze Applicate e delle Biotecnologie Sanitarie, per rappresentare il nostro Istituto che da anni collabora con l’ASLBI – Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (S.I.A.N.) e con l’IIS “Gae Aulenti”.

La presentazione del report, organizzata in collaborazione con il Comune di Biella che ha sostenuto e patrocinato l’iniziativa e che ha visto l’intervento di Chiara Caucino, Assessore alle Politiche della Famiglia, dei Bambini e della Casa, Sociale, Pari Opportunità della Regione Piemonte, la quale ha illustrato L’impegno della Regione Piemonte contro lo spreco, è avvenuta in occasione del Mercatino natalizio della solidarietà, che quest’anno è stato caratterizzato proprio dalla tematica della lotta allo spreco.

Per l’evento è stato preparato e presentato un opuscolo in cui, oltre a essere indicati i paradossi dello spreco e le dieci regole per ridurre lo spreco di cibo a casa, sono state illustrate alcune semplici ricette realizzate dei ragazzi dell’Istituto Alberghiero che spiegano come riutilizzare gli alimenti non consumati.

Mentre i ragazzi dell’Alberghiero distribuivano un dolce e una tisana interamente realizzati con materie prime derivanti dal recupero delle eccedenze alimentari, i nostri allievi presentavano e illustravano il progetto.

La sensibilizzazione verso un’alimentazione consapevole viene da tempo promossa nella nostra scuola, anche attraverso un percorso di PCTO, che prevede il monitoraggio nelle mense scolastiche sul territorio biellese e la sensibilizzazione dei più piccoli al consumo consapevole dei cibi e alla lotta allo spreco degli alimenti, sia nelle mense scolastiche sia a casa.

L’ambiente scolastico è un setting strategico per promuovere la salute e rappresenta il contesto favorevole perché gli studenti sviluppino conoscenze, abilità e abitudini necessarie per vivere in modo salutare e attivo anche in età adulta. Tale approccio prevede politiche scolastiche per la salute e l’elemento decisivo è rappresentato dal lavoro sinergico tra scuola, sanità ed enti istituzionali, locali e regionali.

Professoressa Patrizia Barlocco e professor Stefano Laurora  

Please follow and like us: