Nicolò Vacchino e Laura Bagnasco: The Climate Change

I disegni Nicolò Vacchino e di Laura Bagnasco premiati nel contest The Climate Change

“Durante un periodo povero di impegni, ho deciso di partecipare a un progetto  esposto dal professor Borchia,  “The Climate Change”, il cui bando proponeva di rappresentare, attraverso un’illustrazione, la situazione climatica mondiale.”

Sono queste le parole con cui Nicolò Vacchino, studente del quinto anno di Liceo Scientifico delle Scienze Applicate del nostro Istituto, racconta la sua esperienza iniziata con l’adesione, nel 2019, a un progetto sviluppatosi nell’ambito della collaborazione dell’ITIS con la scuola portoghese di Viela (Porto), partner Erasmus.

Il  giovane artista, che di disegni ne ha realizzati davvero tanti, oggi può vantare l’orgoglio di aver visto forse quello più importante selezionato e pubblicato nella sezione dedicata all’Italia sulla rivista portoghese “Alterações Climáticas (Europa) –  Perspetivas diversas por parte de vários alunos de diferentes escolas europeias.”, edita dal Clube Europeu do Agrupamento de Escolas Júlio Dinis – Gondomar (Portugal), in cui sono presenti  diverse illustrazioni provenienti dagli studenti dei paesi europei aderenti.

“Ho preso ispirazione dalla copertina dell’album di una band che ascoltavo in quel periodo e ho aggiunto altri dettagli per soddisfare le richieste del progetto. La critica situazione della natura, senza più spirito, è vista anche dalla bambina rappresentata in primo piano”, continua Nicolò, che, volutamente, pone in rilievo la sua figura, a sottolineare che la situazione ambientale attuale è talmente preoccupante da palesarsi persino a occhi così giovani.  

Se Leopardi scriveva “il naufragar m’è dolce in questo mare”, lo stesso non potrebbe fare la fanciulla dalla gonnella rossa, che si trova davanti acque inquinate e agonizzanti  per cui tanto si dovrebbe fare, tranne che abbandonarsi dolcemente.

“Ecco perché il titolo del mio disegno è Pure gli occhi di un bambino possono vedere”, conclude Nicolò, che ha saputo fornire una suggestiva rappresentazione sulla carta di un problema reale e molto sentito in particolare dai giovani.

Sulla pubblicazione portoghese compare anche il disegno di Laura Bagnasco, che si è diplomata lo scorso anno: rappresenta una ragazza, la Natura, che crea una radice a cui vuole aggrapparsi disperatamente per salvarsi da una rovinosa caduta, mentre l’Uomo circondato dalle fiamme cerca di afferrarla per alimentare il suo fuoco”.

“Intendevo spiegare con le immagini come l’Umanità stia sfruttando la Terra senza farsi scrupoli e senza pensare al suo futuro”, ci spiega Laura.

Il contest dimostra che si può sensibilizzare l’opinione pubblica al problema ambientale anche mettendosi in gioco con la propria creatività e il proprio talento.

Sfoglia la pubblicazione: https://issuu.com/clubeeuropeuebjuliodinis/docs/revista_paiseseuropa

Chiara Nicastro, V F LSSA

Please follow and like us: