Iniziative per il Giorno della Memoria (1)

In occasione del Giorno della Memoria 2022 l’, ISTITUTO PER LA STORIA DELLA RESISTENZA E DELLA SOCIETÀ CONTEMPORANEA NEL BIELLESE, NEL VERCELLESE E IN VALSESIA, in collaborazione con l’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, organizza la mostra documentaria “Auschwitz-Birkenau 1940-1945. Campo di concentramento e centro di messa a morte”, realizzata dal Mémorial de la Shoah di Parigi, che sarà esposta a Biella, al Palazzo Gromo Losa, dal 12 al 20 febbraio 2022.

Di tutti i centri di sterminio che i nazisti istituirono per gli ebrei, è Auschwitz quello che detiene il più alto bilancio di vittime: quasi 1.000.000 di persone vi trovarono la morte, di cui 875.000 uccise col gas al loro arrivo. Se gli ebrei rappresentano di gran lunga il gruppo principale delle vittime, ad Auschwitz furono uccisi, o morirono per le privazioni e torture subite, non meno di 70.000 polacchi non ebrei, più di 21.000 Sinti e Rom e di 15.000 prigionieri di guerra sovietici, oltre a diverse migliaia di altre categorie di prigionieri. Avvalendosi di un’accurata cartografia e di una ricca documentazione iconografica, la mostra vuole ricostruire la storia del complesso concentrazionario e centro di sterminio di Auschwitz, con un approfondimento tematico sulle deportazioni dall’Italia. La narrazione proposta è rigorosa sotto il profilo scientifico, ma anche attenta a rivolgersi a un pubblico ampio, soprattutto ai giovani e al mondo della scuola.

Da lunedì 14 a venerdì 18 febbraio, in orario mattutino (ore 9-14), saranno organizzate per le scuole visite guidate alla mostra, a titolo gratuito. Le visite avranno la durata di 1 ora e 15 minuti e per ragioni di sicurezza sarà possibile ammettere un solo gruppo di studenti (max 30 persone) per fascia oraria (ingressi alle ore 9; ore 10.15; ore 11.30; ore 12.45). Pertanto, sarà possibile garantire l’accesso a 4 gruppi al giorno, cioè a 20 gruppi per tutta la durata dell’esposizione.

Si invitano le scuole interessate a prenotare la visita inviando al più presto, e comunque entro venerdì 4 febbraio, una mail all’indirizzo franzosi@istorbive.it. Nella comunicazione si prega di precisare il numero degli studenti e degli accompagnatori. Saranno prese in considerazione le prime 20 richieste pervenute.

Please follow and like us: