Un “Caffè filosofico” per imparare la dialettica

Riscoprire lo spirito antico della filosofia: questo l’obiettivo dell’attività che il nostro Istituto ha ospitato tra il 7 e l’11 marzo, articolata in quattro incontri che hanno coinvolto le classi IV B, IV C e IV F LSSA e le professoresse Barbara Beltramo, Giorgina Dente e Federica Mantelli. Nell’ambito del “Progetto Diderot”, promosso dalla Fondazione CRT, il “Caffè filosofico” consiste nel dar vita a dibattiti di riflessione filosofica su temi scelti dalle classi, con lo scopo di aiutare gli studenti a sviluppare un pensiero critico e una propria opinione sugli argomenti trattati.

A guidare noi ragazzi nel ragionamento è stato il dott. Guido Brivio, professore di Filosofia teoretica presso l’Università di Torino. Gli incontri non sono stati strutturati come lezioni tradizionali, bensì sono stati un momento di confronto e di ricerca comune, con lo scopo di approfondire alcuni problemi e tematiche. Partendo da domande sul tema scelto, il docente ha animato un dialogo in cui abbiamo avuto modo di filosofare insieme, interrogandoci e rispondendoci a vicenda.

I temi approfonditi sono stati “Eros e Philia”, “colpa e responsabilità”, “verità e post-verità” e “libertà”. La nostra classe, durante il primo incontro su “Eros e Philia”, ha avuto modo di confrontarsi sul sentimento di amore, di amicizia, sul desiderio e sulle relazioni interpersonali. Nel secondo incontro, invece, abbiamo affrontato il tema “verità e post-verità” nelle relazioni umane, nel campo commerciale e nell’ambito sanitario e medico. Tutti gli incontri ci hanno comunque visti coinvolti e motivati nel dibattere e argomentare insieme, in una dimensione di apertura e di rispetto anche nei confronti dell’opinione altrui:  un atteggiamento di cui oggi si sente sempre più la necessità.

Alessandro Brusasca, Alessia Gibello e Lorenzo Renolfi

 IV B Liceo delle Scienze applicate

Please follow and like us: